Hanno chiuso “La Gabbia”. Decisioni dall’alto…

È ufficiale. Hanno deciso dall’alto di chiudere “La Gabbia”. La libertà non può essere accettata nel tempo della falsità universale. Un saluto a Gianluigi Paragone e a tutti gli altri amici con cui abbiamo condiviso questi quattro anni di battaglie. Prima o poi – lo sapevamo – sarebbe accaduto. I cani da guardia abbaiavano da…


Il mare in tempesta

“Tutto ciò che è grande sta nella tempesta”. Così scriveva Heidegger, commentando Platone.


Oggi a TGCOM24 dalle 16,25 alle 17

Oggi sarò in diretta a TGCOM24 dalle 16,25 alle 17. Buona visione!


Dalle 11 alle 12 su LA7 a L’aria che tira

La mattina del 28 giugno dalle 11 alle 12 sono in diretta da Genova su LA7 nel programma L’aria che tira. Buona visione!


Dacci oggi il nostro gender quotidiano

Con insistenza ossessiva. Giorno dopo giorno. Il lavaggio del cervello deve essere costante e senza posa. Di modo che la rieducazione avvenga senza che restino radici né tracce di ciò che vi era in passato. Dacci oggi il nostro gender quotidiano. La società svirilizzata non tollera maschi, perché essere maschi è essere maschilisti, sessisti e…


Terrore e modernità

“Terrore e modernità” (Einaudi, 2017). Di Donatella Di Cesare. Un libro da leggere, denso di riflessioni e spunti. Pur con una conclusione da noi non condivisa: “occorrerebbe invece rinunciare in modo incondizionato e definitivo a ogni sovranità” (p. 190). La soluzione di Di Cesare è per noi il problema. Il problema massimo.


Stasera a Dalla Vostra Parte, Rete4 (20,30-21,15)

Stasera sarò a Dalla Vostra Parte, Rete4 (20,30-21,15). Buona visione!


Elezioni: nihil novi

O stolti che esultate per la pur dilettevole sonante sconfitta del partito governativo: ancora non avete capito che siamo in regime di alternanza senza alternativa? Ancora non riuscite a intendere che il partito unico dei veterototalitarismi ha ceduto il passo ai partiti interscambiabili, con eguale messaggio e con medesima visione del mondo (mercato sovrano, sudditanza…


Stendhal, “Dell’amore”

Un capolavoro della letteratura europea. “Lasciate lavorare la testa di un innamorato per ventiquattr’ore, ecco che cosa vi troverete: nelle miniere di Salisburgo si usa gettare nelle profondità abbandonate un ramo privato di foglie dal gelo: due o tre mesi dopo lo si ritrova coperto di fulgide cristallizzazioni: i più minuti ramoscelli, quelli che non…


Distruggono le radici

Per abbattere un albero, occorre distruggere le radici. Così recita un proverbio cinese. È la logica sradicante del capitale. Che mira a distruggere ogni radice per poter sussumere il mondo intero sotto di sé.