Non v’è dubbio. È dai classici che dobbiamo ripartire. Dalle fondamenta.

Ristudiamo i classici, sempre


E non dite che Fusaro non ama i gatti

Dopo le divertenti polemiche dilagate in rete dopo il mio intervento sui gattini antiterrorismo di facebook, rispondo con questa foto, da amante dei gatti che da sempre sono. E non dite che Fusaro non ama i gatti. Rousseau: «Vi piacciono i gatti?». Boswell: «No». Rousseau: «Ne ero sicuro. È un segno del carattere. In questo…


Anche “Il Giornale” ci attacca. Bene così!

Dopo “Libero”, non s’è fatto attendere l’attacco ad personam da parte della testata aziendale atlantista “Il giornale”. Che non ha saputo fare di meglio che chiamare in causa una delle parole predilette dalla neolingua: “complottismo”.


La sinistra atlantista e serva del capitale

Perfettamente sovrapponibile alla nuova destra del danaro, la nuova sinistra atlantista ed euroserva, market friendly e gay friendly, attenta a tutte le minoranze e del tutto indifferente al popolo e ai lavoratori, sta a Marx e Gramsci come il banchiere dello IOR Marcinkus sta al discorso della montagna di Gesù Cristo.


Erasmus, la nuova naia per educare i giovani al mondialismo

Abbiamo tolto la leva obbligatoria e abbiamo messo come nuova naia l’Erasmus, per rieducare i giovani al globalismo post-nazionale. Di modo che essi abbandonino ogni radicamento nazionale e ogni residua identità culturale e si consegnino senza coscienza infelice all’erranza planetaria, all’espatrio permanente, al moto diasporico globalizzato e alla centrifugazione postmoderna delle identità. I pedagoghi del…


Uno scambio velenoso col signor Parenzo

Quando ci vuole, ci vuole.


“Libero”, stella polare del pensiero unico, ci attacca

“Libero”, stella polare del pensiero unico, ci attacca. Perché deve difendere, sempre e comunque, l’ordine simbolico egemonico, di modo che le masse lobotomizzate continuino a credere che la contraddizione portante sia l’Islam e non il nichilismo capitalistico.


Alternanza scuola-lavoro: sfruttamento del lavoro minorile

Si scrive “alternanza scuola-lavoro”, si legge “sfruttamento del lavoro minorile”. Torniamo a chiamare le cose col loro nome. Ecco la barbarie che avanza, col nome neo-orwelliano di “buona scuola”.


Onde su onde, dalle Marche

Il mare non stanca mai. Potrei restare per ore a contemplarlo.


Se il popolo si solleva, il gioco finisce

Basterebbe rileggere il mito platonico della caverna, nella “Repubblica”. È lì la chiave di tutto.


8 settembre, Modena

L’8 settembre presento “Pensare altrimenti” a Modena. Ore 21, Via Nicolò Biondo 297.


9 settembre, Livorno

Il 9 settembre presento “Pensare altrimenti” a Livorno, Hotel Rex, via del Litorale 164.