L’ordine del discorso attualmente opera una condanna di tutte le violenze possibili (“femminicidi”, “omofobia”, “transfobia”, ecc.) che non siano quella coessenziale alla società di mercato, la cui forma fondamentale è quella della violenza economica immanente. La critica delle violenze dirotta, così, lo sguardo dall’intrinseca violenza della società di mercato.









DIEGO FUSARO: Martin Heidegger e la nostalgia





(Visited 1.308 times, 1.308 visits today)