L’11 settembre lo ricordo per la scomparsa del grande Salvador Allende, presidente socialista, populista e sovranista ucciso dal vigliacco Augusto Pinochet appoggiato dagli USA. La storia si ripete: dietro i crimini che insanguinano il mondo continuamente sventola la bandiera a stelle e strisce. Il vero populismo sovranista è socialista come quello di Allende o di Evo Morales, o non è: il falso sovranismo è liberista e servo degli Usa, come quello di Bolsonaro e di Pinochet.





“Nell’imperialismo planetario dell’uomo tecnicamente organizzato, il soggettivismo dell’uomo raggiunge la sua vetta più alta, e da qui ridiscenderà al piano della uniformità organizzata e vi si instaurerà. Questa uniformità diviene lo strumento più sicuro del dominio completo – cioè tecnico – sulla terra. La libertà moderna della soggettività sorge completamente entro l’oggettività che le corrisponde”. (M. Heidegger, Sentieri interrotti)







(Visualizzazioni 191 > oggi 1)