#25aprile #resistenza  È inutile ricordare la Resistenza se poi non c’è una resistenza oggi contro i nuovi invasori. E i nuovi invasori sono i tedeschi della Troika e gli americani che occupano il territorio con le basi americane. Ha senso ricordare la Resistenza unicamente se serve a risvegliare le pratiche di una nuova Resistenza. Perché nessuno resiste di fronte alla basi americane sul nostro territorio? Perché nessuno resiste dinanzi alla distruzione barbara dell’Italia e della Costituzione operata dai Trattati europei? Perché nessuno ha il coraggio di dire che, quando ci fu la Resistenza, finì fortunatamente un’occupazione, ma ne iniziò subito un’altra, quella americana con le più di 100 basi oggi occupanti il nostro territorio nazionale? Perché coloro che oggi celebrano la Resistenza passata sono gli stessi che santificano l’occupazione americana, l’Unione Europea e, dunque, le nuove forme di servitù contro le quali invece sarebbe necessario resistere?


“Il singolo Esserci è disperso nel Si e deve, prima di tutto, trovare se stesso”. (M. Heidegger, Essere e Tempo)







(Visualizzazioni 3.008 > oggi 1)