6 giugno 1944. Un giorno di festa e di lutto


“Non domandarci la formula che mondi possa aprirti, sì qualche storta sillaba e secca come un ramo. Codesto solo oggi possiamo dirti, ciò che non siamo, ciò che non vogliamo”. (E. Montale, Ossi di seppia)







(Visualizzazioni 329 > oggi 1)