“La neolingua era la sola lingua che si impoveriva di giorno in giorno”. Noi reagiamo richiamando lemmi desueti, in splendida veterolingua italica. La lingua di Dante e di Gioberti, di Gramsci e di Gentile, di Croce e di Manzoni, di Leopardi e di Rosmini. La resistenza parte dal linguaggio.


“L’individuo umano non è atomo. Immanente al concetto di individuo è il concetto di società”. (G. Gentile, Genesi e struttura della società)



(Visualizzazioni 444 > oggi 1)