Arcobaleno anziché falce e martello. Il simbolo che rivela il tradimento delle sinistre serve del padronato cosmopolitico


“Uno degli idoli più comuni è quello di credere che tutto ciò che esiste è ‘naturale’ esista”. (A. Gramsci, Quaderni del carcere)







(Visualizzazioni 311 > oggi 1)