Di Battista che mette in guardia il 5Stelle dal Pd, da lui etichettato partito liberista e globalista, mi pare – si parva licet componere magnis – simile ad Anassagora così come lo descrive Aristotile: un sobrio in mezzo a tanti ubriachi.





«Sotto il governo assoluto di uno solo, il dispotismo per arrivare all’anima colpiva grossolanamente il corpo; nelle repubbliche democratiche la tirannide non procede affatto in questo modo: essa trascura il corpo e va diritta all’anima.» (A. de Tocqueville, La democrazia in America)







(Visualizzazioni 140 > oggi 1)