Occupy Wall Street, giubbe gialle, populismi. Insomma, troppo dissenso nell’aria. Gramsci ci ricorda che quando il capitalismo ha il dominio ma non più il consenso, deve darsi una svolta autoritaria. Ebbene sì, ci voleva proprio, per la global class dominante, una bella svolta autoritaria del capitalismo (non del governo italiano e basta, sia chiaro). Il distanziamento sociale è un vecchio sogno del capitale: nessuna comunità stabile e solidale, solo urti effimeri del commercio tra atomi isolati, come coi banchi a rotelle nelle scuole (casualmente progettati ben prima del Covid-19). Il discorso del medico svolge una parte fondamentale: muta le norme politiche autoritarie in ricette mediche obiettive, dal lockdown all’esercito in strada, dal controllo in casa al divieto di pubblica assemblea.














(Visualizzazioni 231 > oggi 2)