“Quell’asse pericoloso tra populisti e anti-europei”: così nell’omelia mercatistica domenicale di Eugenio Scalfari su “La Repubblica”. Insomma, per il patrizio mondialista i sordidi plebei nazionali-popolari, populisti e xenofobi, rossobruni e complottisti, sono perfino colpevoli di voler uscire dalla sacra Unione Europea.


“Tutto (l’ente nella sua totalità) si allinea senz’altro nell’orizzonte dell’utilizzabilità, del dominio o, meglio ancora, dell’ordinabilità di ciò di cui bisogna impadronirsi”. (M. Heidegger, Seminari)



(Visualizzazioni 1.233 > oggi 1)