Erasmus, un programma di rieducazione per far sì che i nuovi precari, privati del futuro e del diritto a esistere stabilmente, vivano questa sciagura come opportunità trendy del mondo globalizzato e libero dai confini e dalla vetusta stabilità borghese.





“Noi abbiamo bisogno della storia, ma ne abbiamo bisogno in modo diverso da come ne ha bisogno l’ozioso raffinato nel giardino del sapere: ossia ne abbiamo bisogno per la vita e per l’agire, non per il comodo ritrarci dalla vita e dall’azione”. (F. NIETZSCHE, Sull’utilità e il danno della storia per la vita)







(Visualizzazioni 107 > oggi 1)