Gli amori degli studenti Erasmus. Così, in termini ridicoli, sul quotidano mondialista e ultracapitalista “La Repubblica”. Continua il lavaggio globalista del cervello. In modo da ortopedizzare i giovani in senso “liberal” e cosmopolita, glamour e post-nazionale. Affinché si abituino presto a vivere come migranti delocalizzati.

 


“Tutto (l’ente nella sua totalità) si allinea senz’altro nell’orizzonte dell’utilizzabilità, del dominio o, meglio ancora, dell’ordinabilità di ciò di cui bisogna impadronirsi”. (M. Heidegger, Seminari)



(Visualizzazioni 1.011 > oggi 1)