L’ideologia mondialista gender mira alla creazione e all’esportazione di un nuovo modello antropologico,  pienamente funzionale al capitalismo dilagante: l’individuo senza identità, isolato, infinitamente manipolabile, senza spessore culturale, puro prodotto delle strategie della manipolazione. L’uomo non esiste, dice l’ideologia gender: è ciò che di volta in volta viene creato dal consumo, aggiungiamo noi. Ecco perché l’ideologia gender è al servizio dell’economia di mercato.


"Apparirà chiaro come da tempo il mondo possieda il sogno di una cosa della quale non ha che da possedere la coscienza per possederla realmente". (K. Marx)



(Visualizzazioni 3.638 > oggi 1)