Immigrazione. La contraddizione dei mondialisti


“Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo”. (J.W. Goethe, Le affinità elettive)







(Visualizzazioni 294 > oggi 1)