Chi è Judith Sargentini, colei che con la sua relazione ha fatto imporre le sanzioni all’Ungheria di Orban? “Donna di punta della Sinistra Verde e membra dell’intergruppo di Strasburgo per i diritti Lgbt” (Corriere della Sera). V’è altro da aggiungere su codesta vestale del pensiero unico ultracapitalistico, boldriniana d’oltralpe?


“Non domandarci la formula che mondi possa aprirti, sì qualche storta sillaba e secca come un ramo. Codesto solo oggi possiamo dirti, ciò che non siamo, ciò che non vogliamo”. (E. Montale, Ossi di seppia)



(Visualizzazioni 10.835 > oggi 1)