Così pontificò, nella sua usuale omelia domenicale, il demofobo Scalfari, dal suo sontuoso scranno presso la sede romana del rotocalco turbomondialista “La Repubblica”, ancora una volta glorificando il patriziato cosmopolitico delle élites no border nemiche del demos italico.


“Oggi lo spirito dell’ascesi è sparito, chissà se per sempre, da questa gabbia. Il capitalismo vittorioso in ogni caso, da che posa su di un fondamento meccanico, non ha piú bisogno del suo aiuto”. (M. Weber, L’etica protestante e lo spirito del capitalismo)



(Visualizzazioni 482 > oggi 1)