Così pontificò, nella sua usuale omelia domenicale, il demofobo Scalfari, dal suo sontuoso scranno presso la sede romana del rotocalco turbomondialista “La Repubblica”, ancora una volta glorificando il patriziato cosmopolitico delle élites no border nemiche del demos italico.


"Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare" (F. Nietzsche, "Aurora")



(Visualizzazioni 459 > oggi 1)