At Romae ruere in servitium consules, patres, eques. Con le parole di Tacito commento questa patetica lettera scritta dai senatori PD per scusarsi con l’ambasciatore francese. E per prendere le distanze dalle giubbe gialle, rivelandosi docili servi dello status quo.


“Distruggere è molto difficile, tanto difficile appunto quanto creare. Poiché non si tratta di distruggere cose materiali, si tratta di distruggere ‘rapporti’ invisibili, impalpabili, anche se si nascondono nelle cose materiali”. (A. Gramsci, Quaderni del carcere)







(Visualizzazioni 13.289 > oggi 1)