Mentre gli sciocchi criticano il vestito del ministro dell’agricoltura Teresa Bellanova, il ministro riapre il tavolo sul CETA. Il CETA punta a colpire il modello agricolo locale e i diritti dei lavoratori.





“Con la divulgazione delle idee che mostrano come ogni cosa deve essere, sparirà l’indolenza della gente posata, disposta ad accettare eternamente tutto per come è. Questa forza vivificante delle idee – anche se esse dovessero avere in sé sempre delle restrizioni, come l’idea di patria, della sua costituzione, ecc. – esalterà gli spiriti che impareranno a sacrificarsi per esse, mentre al presente lo spirito delle costituzioni ha fatto lega con l’egoismo personale, fondando su di esso il proprio regno”. (G.W.F. Hegel, lettera a F.W.J. Schelling del 16 aprile 1795)







(Visualizzazioni 121 > oggi 1)