“L’anagrafe e i diritti dei figli. Salvini vuole minare il riconoscimento della centralità dei bambini”. Così scrive sul rotocalco turbomondialista “La Repubblica” la sociologa relativista Chiara Saraceno, con l’ennesima tirata contro la famiglia e a favore del nichilismo genderista liberal-libertario.


 

“Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo”. (J.W. Goethe, Le affinità elettive)



(Visualizzazioni 557 > oggi 1)