“L’anagrafe e i diritti dei figli. Salvini vuole minare il riconoscimento della centralità dei bambini”. Così scrive sul rotocalco turbomondialista “La Repubblica” la sociologa relativista Chiara Saraceno, con l’ennesima tirata contro la famiglia e a favore del nichilismo genderista liberal-libertario.


 

“L’intellettuale non vede solo il presente ma anche il futuro; non vede solo il momento attuale, ma anche la meta verso cui l’umanità è indirizzata”. (J.G. Fichte, La missione del dotto)



(Visualizzazioni 575 > oggi 1)