Ancora una volta le sinistre metamorfico-kafkiane fucsia rivelano di aver tradito Gramsci e di essere al servizio di quel capitale, che distrugge la famiglia per atomizzare la società e renderci atomi di consumo senza legami.


“Uno degli idoli più comuni è quello di credere che tutto ciò che esiste è ‘naturale’ esista”. (A. Gramsci, Quaderni del carcere)







(Visualizzazioni 2.419 > oggi 1)