“Ecco i rimedi per curarsi dal malanno populista”. Così su “La Repubblica” di oggi Eugenio Scalfari, intellettuale di punta del clero giornalista di completamento della classe dominante global, atlantista, eurista e liberal-libertaria. Ogni anelito di liberazione e miglioramento delle proprie condizioni da parte del popolo precarizzato, pauperizzato e umiliato viene diffamato come “populista” dai signori del mondialismo e dai loro mandarini.


“In fondo all’Io c’è un Noi; che è la comunità a cui egli appartiene, e che è la base della sua spirituale esistenza, e parla per sua bocca, sente col suo cuore, pensa col suo cervello”. (G. GENTILE, Genesi e struttura della società)

(Visualizzazioni 1.559 > oggi 1)