Sul rotocalco turbomondialista “Il Corriere della Sera”, il noto euroinomane Mario Monti, rappresentante dell’interesse dell’élite finanziaria globalista in Italia, parla oggi di “Tsipras moment” (rigorosamente nella neolingua anglofona dei mercati). E si domanda quando anche il governo italiano mollerà la presa e lascerà carta bianca ai tecnocrati delle brume di Bruxelles. Il nostro augurio è che il governo resista e si imponga, in nome della democrazia e della dignità. Contro la dittatura dei mercati apolidi e dei loro manutengoli di completamento.


“Tutto (l’ente nella sua totalità) si allinea senz’altro nell’orizzonte dell’utilizzabilità, del dominio o, meglio ancora, dell’ordinabilità di ciò di cui bisogna impadronirsi”. (M. Heidegger, Seminari)



(Visualizzazioni 208 > oggi 1)