L’Italia ha vergognosamente rinnovato oggi le oscene e stupide sanzioni alla Russia. Oscene, perché contro uno Stato che eroicamente resiste al mondialismo atlantista. Stupide, perché sono le prime nella storia a nuocere al sanzionante e non al sanzionato.


“Guardati dall’assecondare, per interesse o per brama di gloria presente, il gusto corrotto del tuo tempo: sforzati di rappresentare l’ideale che sta davanti alla tua anima, e dimentica tutto il resto”. (J.G. Fichte, "Sistema di etica")



(Visualizzazioni 3.045 > oggi 1)