L’Italia ha vergognosamente rinnovato oggi le oscene e stupide sanzioni alla Russia. Oscene, perché contro uno Stato che eroicamente resiste al mondialismo atlantista. Stupide, perché sono le prime nella storia a nuocere al sanzionante e non al sanzionato.


“È nella prassi che l’uomo deve dimostrare la verità, cioè la realtà e il potere, il carattere terreno del suo pensiero”. (K. MARX, Tesi su Feuerbach)



(Visualizzazioni 3.003 > oggi 1)