Solidarietà a Liliana Segre per i vili attacchi antisemiti che riceve e per l’altrettanto vile strumentalizzazione che di lei fanno i padroni del discorso arcobaleno, con l’unico scopo di far credere che la contraddizione oggi siano il fascismo e l’antisemitismo, non il liberismo e la violenza inaudita del libero mercato.





«Il mio animo non può trovar posto nel presente né riposarvi un attimo, vien respinto da esso irresistibilmente; la mia intera vita scorre incessantemente verso il futuro e il meglio». (J. G. Fichte, La destinazione dell’uomo)







(Visualizzazioni 269 > oggi 1)