Di Maio, che piaccia o no, è stato votato. Conte nessuno l’ha mai votato, nemmeno su Rousseau. Era uno strano avvocato del popolo, davvero. A tal punto che in un batter di ciglia è divenuto avvocato dei mercati.





“La tradizione non è una statua immobile, ma vive e rampolla come un fiume impetuoso che tanto più si ingrossa quanto più s’allontana dalla sua origine. Il contenuto di essa è costituito da ciò che il mondo spirituale ha prodotto. E lo spirito universale non riposa mai”. (G.W.F. Hegel, "Lezioni sulla storia della filosofia")







(Visualizzazioni 198 > oggi 1)