Mario Monti “Così l’Italia si fa male”. Così parlò il fiduciario dei mercati, che impose all’Italia le riforme lacrime e sangue di massacro delle classi lavoratrici in nome del “ce lo chiede l’Europa” e del liberismo cosmopolita.





“Fa parte della mia felicità l’impegnarmi perché molti altri comprendano ciò che io ho compreso e perché il loro intelletto e i loro desideri si accordino con i miei”. (B. Spinoza, Trattato sull’emendazione dell’intelletto)







(Visualizzazioni 77 > oggi 1)