Vorrei far pacatamente notare al direttore del museo egizio che non è affatto vero che “lo sconto agli arabi è un gesto di dialogo”. Il dialogo si basa sull’eguale trattamento, non sul privilegio: quest’ultimo esaspera tensioni e odio. E produce l’effetto opposto rispetto a quello auspicato.


“Si dà ragione a ciò che è di fatto, la conoscenza si limita alla sua ripetizione, il pensiero si riduce a tautologia. Tanto più l’apparato teorico si asservisce a tutto ciò che è, e tanto più ciecamente si limita a riprodurlo”. (T.W. ADORNO e M. HORKHEIMER, Dialettica dell’illuminismo)



(Visualizzazioni 2.795 > oggi 1)