big business, nuovo ordine mondiale



Il “Nuovo Ordine  Mondiale” non tollera Stati  nazionali e famiglie, lingue nazionali e culture.

Vuole vedere ovunque il medesimo, cioè il piano liscio del mercato globale con gli uomini ridotti a consumatori anglofoni.





“Nulla di troppo: tutto è bello se al punto giusto”. (Chilone di Sparta)

(Visualizzazioni 3.076 > oggi 1)