Su “La Repubblica” di oggi una patetica arringa di Saviano su sinistra e immigrazione. Se la sinistra abbandona Gramsci e la lotta di classe e si consegna a Saviano e all’immigrazionismo neopadronale è finita per sempre.


“Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo”. (J.W. Goethe, Le affinità elettive)



(Visualizzazioni 1.657 > oggi 1)