Ed eccoci ora giunti a questo “abominio della desolazione”. La catechesi turbomondialista procede senza sosta, investendo anche i più deboli e indifesi:  i bambini.


«La nostra storia si è tramutata in una ininterrotta storia della cancellazione istantanea del presente». (G. Anders, L’uomo è antiquato)



(Visualizzazioni 10.199 > oggi 1)