Anziché contrastare il populismo regressivo servo di Washington, le sinistre – le più stupide di sempre – vendono il liquame del fucsia, dell’arcobaleno e dell’antifascismo. Ci vuole un populismo socialista, sovranista e internazionalista sul modello di Evo Morales in Bolivia.





“Io non voglio fare né il martire né l’eroe. Credo di essere semplicemente un uomo medio, che ha le sue convinzioni profonde, e che non le baratta per niente al mondo”. (A. Gramsci, lettera al fratello Carlo, 12 settembre 1928)







(Visualizzazioni 281 > oggi 1)