“Il Pd teme per le sue roccaforti rosse” (La Repubblica). Rosse? Ah già, il sangue dei lavoratori che hanno massacrato senza pietà in nome dell’Europa, del Mercato e della globalizzazione.


“Occorre invece violentemente attirare l’attenzione nel presente così come è, se si vuole trasformarlo”. (A. Gramsci, Quaderni del carcere)



(Visualizzazioni 629 > oggi 1)