LEGGI L’ARTICOLO:

Certo, per i padroni e per i loro giornalisti al guinzaglio è una “porcata” (sic!) dire che vi sono schiavi e padroni e rifiutarsi di beatificare in maniera servile i padroni, come fanno suddetti giornalisti.


 

“Dobbiamo ora rivolgere l’attenzione alla presente condizione dell’anima che vediamo incrostata da mali innumerevoli, come Glauco, il dio del mare, la cui forma originaria può a mala pena essere distinta, perché parti del suo corpo sono state spezzate o corrose o completamente sfigurate dalle onde. Si sono poi aggiunte incrostazioni, erbe, pietre e conchiglie, per cui ora Glauco assomiglia a qualunque altro essere e non più a se stesso”. (Platone, Repubblica)



(Visualizzazioni 1.625 > oggi 1)