Si sente dire, da taluni, che non conviene dire apertamente che bisogna abbandonare la UE e l’euro. È strategia, dicono. Mi pare una tesi sciocca e controproducente. Un po’ come se Lenin nelle Tesi di aprile, avesse per convenienza elogiato lo zar. Come magistralmente scrive Carlo Formenti nella “Variante populista”, la lotta di classe in Europa è oggi, anzitutto, lotta contro la UE. Occorre dirlo apertamente, per praticarla attivamente.





“Il filosofo deve essere sempre l'apostolo dell'ideale, non mai il patrono o tutore del fatto compiuto”. (G. Gentile, "Genesi e struttura della società")







(Visualizzazioni 654 > oggi 1)