Se vi è anche una sola possibilità della ricomposizione del governo gialloverde, essa va seguita incondizionatamente. Nell’odierna fase storica, è la sola possibilità per contenere l’avanzata famelica delle élites globaliste. Se, poi, l’alternativa è il giallofucsia del cosmopolitismo liberista pro-UE o il sovranismo liberista della signora Santanché, allora a maggior ragione va seguita.





“E – vi preghiamo – quello che succede ogni giorno non trovatelo naturale. Di nulla sia detto ‘è naturale’ in questi tempi di sanguinoso smarrimento, ordinato disordine, pianificato arbitrio, disumana umanità, così che nulla valga come cosa immutabile”. (B. Brecht, L’eccezione e la regola)







(Visualizzazioni 741 > oggi 1)