“Io non voglio fare né il martire né l’eroe. Credo di essere semplicemente un uomo medio, che ha le sue convinzioni profonde, e che non le baratta per niente al mondo”. (A. Gramsci, lettera al fratello Carlo, 12 settembre 1928)



(Visualizzazioni 1.295 > oggi 1)