A pagare è sempre la classe lavoratrice, è sempre il popolo. Stanno terzomondizzando l’Italia mediante deportazioni di massa di africani. Obiettivo? Abbassare le condizioni della classe lavoratrice, riplebeizzare il popolo, distruggere l’unità culturale, l’identità e l’ethos del popolo italiano. L’immigrazione di massa è un’arma nelle mani dei capitalisti nella lotta di classe.


“Ormai dipendiamo in tutto dai prodotti della tecnica, siamo costretti senza tregua a perfezionarli sempre di più. Essi ci hanno, per così dire, forgiati a nostra insaputa e così saldamente che ne siamo ormai schiavi”. (M. Heidegger, L’abbandono)



(Visualizzazioni 5.086 > oggi 1)