A pagare è sempre la classe lavoratrice, è sempre il popolo. Stanno terzomondizzando l’Italia mediante deportazioni di massa di africani. Obiettivo? Abbassare le condizioni della classe lavoratrice, riplebeizzare il popolo, distruggere l’unità culturale, l’identità e l’ethos del popolo italiano. L’immigrazione di massa è un’arma nelle mani dei capitalisti nella lotta di classe.


“Nessun pastore e un solo gregge! Tutti vogliono le stesse cose, tutti sono uguali: chi sente diversamente, se ne va da sé al manicomio”. (F. Nietzsche, Così parlò Zarathustra)



(Visualizzazioni 5.073 > oggi 1)