“M5s-Lega, il programma preoccupa i mercati: lo spread sale sopra 150 punti”. Insomma, che ai mercati innervositi l’asse 5Stelle-Lega non piacesse s’era inteso.I mercati vorrebbero, come nel 2011, un “governo tecnico”: cioè un colpo di Stato finanziario.


“Le rivoluzioni, forse, non vengono sconfitte, rovesciate e rinnegate solo dall’esterno. Non opera forse negli individui una dinamica che nega dall’interno una liberazione e soddisfazione possibile, e li rende così pronti a piegarsi non soltanto esteriormente a quella negazione?”. (H. Marcuse, Progresso e felicità)



(Visualizzazioni 2.078 > oggi 1)