Tag: africani

Questione migranti: destra liberista deporta, sinistra libertaria accoglie

Vi è chiaro l’inganno? La Destra del Danaro deporta africani da sfruttare e con cui abbassare le condizioni generali del lavoro. La Sinistra del Costume, abbandonata la lotta di classe e divenuta serva, dice con le lacrime agli occhi che bisogna accogliere e aprire i porti.


“+Europa” inneggia al mercato Europa-Africa. Per abbassare i costi del lavoro!

Un unico mercato Europa-Africa, per poter far circolare preziosi carichi di lavoratori africani da pagare poco e con cui abbassare i costi del lavoro in generale. Il capolavoro della classe dominante cosmopolitica.


Il Sole 24 ore lo ammette: la Germania punta sulla manodopera extraeuropea!

“Carenza di manodopera: la Germania vuole puntare sugli extraeuropei” (Il Sole 24 ore”). Non v’è bisogno ch’io vi spieghi cosa ciò significa, nevvero? Tutto come da copione: deportiamo africani per abbassare i salari e sfruttare al meglio africani ed europei.


Stanno terzomondizzando l’Italia e uccidendo il popolo italiano

A pagare è sempre la classe lavoratrice, è sempre il popolo. Stanno terzomondizzando l’Italia mediante deportazioni di massa di africani. Obiettivo? Abbassare le condizioni della classe lavoratrice, riplebeizzare il popolo, distruggere l’unità culturale, l’identità e l’ethos del popolo italiano. L’immigrazione di massa è un’arma nelle mani dei capitalisti nella lotta di classe.


La Bonino torna a difendere il plusimmigrazionismo caro al turbocapitale

Migranti, Bonino batte i pugni al Senato “Non esistono né pacchia né crociere”. La sostenitrice dell’imperialismo Usa e del libero spinellaggio difende in ogni modo il plusimmigrazionismo, ossia la deportazione di africani a beneficio del capitale.  


Ma quindi deportiamo africani perché ci paghino le pensioni?

Boeri: “calo immigrati è un problema serissimo per le pensioni da pagare” (il sole 24 ore). Insomma, vi sono ottimi motivi per deportare nuovi schiavi dall’Africa su barche private: 1) lavorano a costi bassissimi (abbassando i salari degli autoctoni) , 2) ci pagano le pensioni.


Immigrazione di massa, una delizia soprattutto per i lavoratori…

Sveglia, volgari populisti xenofobi! L’immigrazione di massa è una cosa di sinistra, buona e a beneficio delle classi deboli: deportare masse di schiavi africani nelle italiche metropoli, abbassando i salari, intasando i servizi pubblici (ancora per poco) come gli ospedali, aumentando le fila già numerose dei descamisados, giova agli operai di Mirafiori a Torino e…


Immigrazione di massa? Colonialismo 2.0

Cari aedi del politicamente corretto glamour e cosmopolita, mi duole precisare che l’immigrazione di massa non ha nulla di emancipativo. Né per i nuovi schiavi del salario africani, né per le vecchie classi lavoratrici martoriate d’Europa. L’immigrazione, meglio deportazione, che voi celebrate è un’arma nelle mani della classe dominante. Che la usa per abbattere i…


Junker e i diritti africani

«Staremo attenti alla salvaguardia dei diritti degli africani in Italia». Così parlò Juncker. Questa la priorità dell’Unione Europea. Mai i lavoratori, i salari, i diritti sociali. La terzomondizzazione dell’Italia è il loro obiettivo. Per sfruttare meglio, per creare competitività al ribasso nella classe che lavora.


Sankara contro i capitalisti che sfruttano africani ed europei

“Le masse popolari in Europa non sono contro le masse popolari in Africa. Ma quelli che vogliono sfruttare l’Africa sono gli stessi che sfruttano l’Europa”. (Thomas Sankara, “Discorso sul debito all’Organizzazione per l’Unità Africana del 29 luglio 1987”)


Diego Fusaro