Mentre gli sciocchi criticano il vestito del ministro dell’agricoltura Teresa Bellanova, il ministro riapre il tavolo sul CETA. Il CETA punta a colpire il modello agricolo locale e i diritti dei lavoratori.