L’arte è coscienza di sé, pura, astratta autocoscienza che si dialettizza bensí (altrimenti non potrebbe realizzarsi) ma in se stessa, e astraendo dall’antitesi in cui si è realizzata; e quindi chiudendosi in un ideale, che è sogno. Un’opera d’arte esprime sí anch’essa un mondo, ma un mondo che è il mondo dell’artista; il quale, quando…