Su “La Repubblica” Marchionne in prima pagina è beatificato. Il più servile tributo alla classe dominante.