Tag: consumo

Il nostro mondo sta per finire. Parola di Pasolini

“Quando il  mondo classico sarà esaurito, quando saranno morti tutti i contadini e tutti gli artigiani, quando l’industria avrà reso inarrestabile il ciclo della produzione e del consumo, allora la nostra storia sarà finita”. Pier Paolo Pasolini


Le sinistre contro la famiglia. L’ennesimo tradimento della sinistra serva del capitale

Ancora una volta le sinistre metamorfico-kafkiane fucsia rivelano di aver tradito Gramsci e di essere al servizio di quel capitale, che distrugge la famiglia per atomizzare la società e renderci atomi di consumo senza legami.


Per un Natale in lotta contro il turbocapitale

L’integralismo economico e il terrorismo finanziario mirano a sostituire la comunità del presepe con lo sfavillare delle luci dell’albero di Natale, Gesù bambino con il Babbo Natale brand della Coca-Cola: in una parola, aspirano a riconfigurare integralmente il Natale come sacro giorno di celebrazione del consumo, nuova religione di quello che Pasolini chiamava l’edonismo neolaico.


A Nuova York non più neonati maschi e femmine, ma genere x

“Né maschio né femmina, ma “Gender X”: ecco il regalo di Nuova York ai neonati”. Ecco il nuovo ordine erotico genderizzato, volto a creare in vitro il consumatore neutro unisex, mero supporto anonimo e alienato del consumo.


Mondializzazione: un’unica cultura, cioè nessuna cultura

La dinamica della mondializzazione capitalistica,  imponendo una sola cultura, si risolve nella soppressione della cultura in quanto tale, sostituita dalla  reificante  reductio ad unum dell’uomo  senza identità e senza spessore critico. Finge di voler valorizzare le culture chiedendo a ciascun popolo di rinunciare alla propria per aprirsi alle altre: e, così, ottiene l’inconfessabile obiettivo dell’annullamento…


Diego Fusaro