“Lo spread tocca i 320 punti: ai massimi da 5 anni”. La classe dominante dei globocrati turbofinanziari ha scatenato la sua spietata reazione contro l’Italia, rea di aver votato altrimenti rispetto ai desiderata della classe dominante e rea altresì di aver scelto di difendere il proprio interesse nazionale e non quello globalista no border.