Tag: cosmopolitico

È legge della vita che si ami chi ci è più vicino, non l’estraneo

Amare l’estraneo è l’alibi con cui il pensiero unico cosmopolitico legittima il proprio disinteresse per il vicino. È legge della vita che si ami anzitutto non l’estraneo, ma chi ci è più vicino: i nostri figli e i nostri familiari, i nostri amici e i nostri concittadini.


Fascista e leghista a chi? Io sono un marxiano internazionalista, nemico della sinistra fucsia che ha tradito Marx

Il sottoscritto Diego Fusaro non fa altro che ripetere, in modo anche poco originale, punti fermi del pensiero di Marx, Gramsci e Lenin. Le sinistre fucsia e filobancarie, amiche del padronato cosmopolitico e nemiche dei lavoratori, hanno tradito Marx, Gramsci e Lenin. Per loro, ovviamente, il mio pur modesto messaggio è irricevibile: e così mi…


“Siate arcobalenici sempre!”, dice il padronato cosmopolitico

“Siate arcobalenici sempre!”, dice il padronato cosmopolitico


Gere, Carola, il bardo: cosa hanno in comune questi aedi del padronato cosmopolitico?

Carola, Gere, il bardo cosmopolita, i fucsia: sempre e solo battaglie di riconoscimento e visibilità per le minoranze, l’alibi per evitare la questione della giustizia sociale e dell’emancipazione del lavoro. Armi di distrazione di massa care al padronato cosmopolitico.


Lo sposalizio giallofucsia concordato dal padronato cosmopolitico

Lo sposalizio giallofucsia concordato dal padronato cosmopolitico


Gialloverde. Ultima chiamata

Se v’è ancora una, dico una, possibilità: amici del 5Stelle, tornate al gialloverde, liberatevi dall’abbraccio mortifero con la sinistra fucsia amica del padronato cosmopolitico.


Diego Fusaro