Tag: deportazione di massa

Lenin, Soros e le deportazioni di massa via mare

Finitela di citare il grande Lenin a sproposito. La gloriosa Unione Sovietica non aveva porti e frontiere aperte, non si prestava alla deportazione di massa di migranti e non era l’open society di Soros.


Ravasi cita il Vangelo? Gli rispondo citando Marx

Ravasi cita il Vangelo : “Ero straniero e non mi avete accolto” (Mt 25,43). Gli rispondo citando Carlo Marx: “La sovrappopolazione costituisce un esercito industriale di riserva disponibile che appartiene al capitale” (K. Marx, “Il capitale”). Ancora una volta sto con Marx. Non è accoglienza: è deportazione di massa di nuovi schiavi.


Non è immigrazione di massa. È deportazione di massa

La chiamano immigrazione di massa. È deportazione di massa di nuovi schiavi da sfruttare e con cui abbassare il costo della forza lavoro in generale. È deportazione voluta dalla Destra liberista del Danaro e difesa dalla Sinistra libertaria del Costume.


Diego Fusaro