Tag: Destra liberista

Zoro e Cottarelli. Sinistra fucsia e Destra liberista unite

Zoro e Cottarelli. Sinistra fucsia e Destra liberista unite


Secondo “Il Sole 24 ore” il franco africano non nuoce all’Africa! Se le inventano tutte!

“Franco CFA, perché non penalizza lo sviluppo africano” (Il Sole 24 ore). La Destra liberista del Danaro la sinistra libertaria del Costume sono ancora una volta unite nel difendere l’interesse del Capitale, anche nella sua variante più sciaguratamente imperialistica.


Peggio di questo governo c’è solo tutto il resto

Sbagliate se pensate che io sia un sostenitore a spada tratta di questo governo. I cui limiti vedo benissimo. Semplicemente, e realisticamente, ritengo che peggio di questo governo vi sia tutto il resto oggi possibile, ossia la destra liberista unita alla sinistra libertaria.


Bonino e Fornero. I patetici pianti delle vestali del turboliberismo no border

Dopo il ridicolo pianto della Fornero, è ora la Bonino a lacrimare. L’ala destra liberista e l’ala sinistra libertaria sono sempre più simili. Sempre più unite nella riduzione del mondo al piano liscio del mercato deregolamentato, con annesso sfruttamento disumano del lavoro.


Il bardo cosmopolita elogia la Bonino…

Dal suo sontuoso attico di Nuova York, tra titillevoli aragoste e inebrianti tartufi rigorosamente bianchi, il bardo cosmopolita encomia la signora Bonino, sintesi perfetta della destra liberista del danaro e della sinistra sessantottina del costume. Insieme difendono i rapporti di forza del capitalismo globalizzato. Insieme tutelano l’ordine classista della globalizzazione dei mercati. Insieme impediscono il…


Foa colpito dalla scaltra destra del danaro e dalla sciocca sinistra del costume

Liberi e Uguali insieme con Forza Italia fa saltare la nomina a presidente Rai di Marcello Foa, voce libera, non allineata e anti-mondialista. Un caso da manuale: la scaltra Destra liberista del Danaro tutela il proprio interesse economico, la sciocca Sinistra libertaria del Costume la legittima servizievolmente con la propria idiozia cosmica.  


Diego Fusaro