Tag: di maio

I manichini di Salvini e Di Maio bruciati. Degrado psichico collettivo

Gli studenti bruciano in piazza i manichini di Salvini e Di Maio. Un gesto patetico, tanto come quello di chi faceva l’analogo con quello della signora Boldrini. La politica come nobile gestione corale della polis in vista dell’ariston, del “meglio”, è stata rimpiazzata ora dal marketing politico (con scelta consumistica del partito da votare), ora…


Di Maio e il rotocalco turbomondialista “La Repubblica”

Sul caso del rotocalco turbomondialista e di Di Maio che ne auspica la chiusura, è proprio vero: si paga in relazione alle proprie idee. E infatti a Repubblica non è accaduto nulla.


In piazza a Milano contro Orban e Salvini, per conto di Soros

“Orbán-Salvini, i nuovi resistenti di Milano in piazza con le associazioni” (“La Repubblica”). I nuovi eroici resistenti, che con prode solerzia si adoperano sulle piazze per favorire un colpo di Stato finanziario e l’instaurazione di una giunta militare economica modalità Mario Monti. L’antifascismo in assenza di fascismo è oggi al servizio della classe dominante apolide-finanziaria:…


L’ennesimo servilismo del rotocalco turbomondialista La Repubblica verso i Mercati

“Il leghista, l’inadeguatezza di Di Maio e quella ancora più plastica di Conte”. I titoli fumettistici del rotocalco turbomondialista “La Repubblica” sono l’emblema tragicomico del suo lirico servilismo verso i Mercati finanziari.  


Le classi dominanti scatenano i Mercati contro il governo italiano. Buon segno!

Di Maio: “Qualcuno vuole usare i mercati contro di noi”. Esatto. I Mercati altro non sono che la personificazione metafisica della volontà delle classi dominanti liquido-finanziarie e dei loro fidi servitori. Avere contro i Mercati vuol dire una sola cosa: che si sta procedendo nella giusta direzione.  


Di Maio, “Sovranità è una bella parola”. Ben detto!

Di Maio: “Sovranità è una bella parola”. Ben detto. Anche perché è la sola via per difendere il lavoro e i diritti contro la glebalizzazione competitivista.  


Diego Fusaro