google.com, pub-1613741143817390, DIRECT, f08c47fec0942fa0

Tag: dominanti

Ultimissima! Ecco cosa c’è dietro all’affaire Russia

Tutta la questione della Russia e dei presunti fondi si riassume così: i padroni del discorso vogliono trasformare un’idea in crimine. E tale idea è l’apertura eurasiatista in funzione antiatlantista. “Non vi azzardate mai più  ad aprire alla Russia!”,è il monito dei dominanti.


I dominanti gestiscono lavoro ed economia. A voi lasciano gay pride, girotondi e battaglie che non toccano il capitale

Non è difficile da capire. I dominanti gestiscono lavoro ed economia. E difendono solo ciò che non va a toccare contro i loro interessi lavoro ed economia. Volete lottare per il lavoro, i diritti sociali, i salari   e contro il precariato? Non ve lo consentono. Volete aprire i porti e favorire la deportazione di schiavi,…


Il Papa: “le migrazioni oggi arricchiscono”. Sì, arricchiscono i signori del mondialismo!

Il Papa: “Le migrazioni arricchiscono le nostre comunità”. Mi permetto di perfezionare quanto detto dal sommo pontefice: le migrazioni oggi arricchiscono i dominanti nelle nostre comunità, ossia i signori del mondialismo sans frontières.


Zingaretti, “servono nuove facce”. Le idee confuse però restano le stesse

La lettera di Zingaretti: “È tempo di cambiare, servono facce nuove”. Le idee (peraltro poche e confuse) restano le stesse: difesa a oltranza del capitale contro il lavoro, dei dominanti contro i dominati, dell’interesse globalista contro l’interesse nazionale.


Macché immigrazione! È deportazione di schiavi dall’Africa

Finché non si sarà capito che quella che oggi viene chiamata immigrazione è in realtà deportazione di schiavi, vincerà lo schema dei dominanti. Che in nome di accoglienza e integrazione legittima la deportazione di schiavi dall’Africa un vista dello sfruttamento del lavoro.  


Il clero giornalistico contro il nuovo governo. Buon segno

Tutto il clero giornalistico al servigio dei dominanti ulula e abbaia contro il nuovo governo. Un buon segno, non v’è che dire.


Diego Fusaro