Tag: dominio

Troppo dissenso? Ecco la svolta autoritaria

Occupy Wall Street, giubbe gialle, populismi. Insomma, troppo dissenso nell’aria. Gramsci ci ricorda che quando il capitalismo ha il dominio ma non più il consenso, deve darsi una svolta autoritaria. Ebbene sì, ci voleva proprio, per la global class dominante, una bella svolta autoritaria del capitalismo (non del governo italiano e basta, sia chiaro). Il…


Ora è chiaro. L’euro è un prodotto della Germania per la Germania

E adesso la Germania estrae dal cilindro magico ben 550 miliardi. Ciò prova quanto già dicemmo: si scrive euro, si legge marco. La capitale della UE è, in realtà, Berlino. La UE è soltanto un progetto atto a garantire il dominio dei ceti dominanti e, segnatamente, dell’area tedesca. State cominciando a svegliarvi anche voi?


Carola invitata dall’europarlamento. Dimmi come ti tratta il potere e ti dirò chi sei

“Migranti, l’Europarlamento vuole invitare Carola Rackete e Parigi la premia”. La reazione del potere è emblematica. Avrebbe reagito così con chi realmente avesse messo in questione il dominio delle classi dominanti?Spartaco fu invitato in senato a Roma?E ilChe come fu premiato?


La neolingua chiama razzista chi si oppone ai traffici di vite e filantropo chi li favorisce

Il pensiero unico e la neolingua rovesciano i nomi per giustificare le pratiche di dominio. Appellano razzista chi si oppone ai traffici di vite umane e alle deportazioni di schiavi e chiamano filantropi i negrieri e gli schiavisti.


Sovranismo o globalismo? No, democrazia nazionale vs capitale cosmopolita

L’alternativa tra sovranismo e globalismo è l’alternativa tra la democrazia nazionale formalizzata nella Costituzione e il dominio non democratico del capitale cosmopolitico e della sua classe di riferimento teorizzato nei Trattati Europei (Maastricht 1992, Lisbona 2007).


Francia, arrestato il leader delle giubbe gialle. Ecco la democrazia repressiva

Francia, arrestato uno dei leader delle giubbe gialle: “Organizzava manifestazione non autorizzata”. La “democrazia” sussiste finché i dominati accettano “democraticamente” il dominio delle classi dominanti. Se non lo accettano, si avvia la “democratica” repressione.


Segre, “la democrazia finisce”. Sì, ma per via dei mercati

Liliana Segre: «La democrazia finisce piano piano». Gentile signora Segre, la democrazia è già finita, se mai è esistita in senso pieno: è finita con la tirannia dei Mercati e con la schiavitù del debito, con il dominio dell’élite finanziaria e con il trionfo del capitale post-1989.


Diego Fusaro